Mi sento come un virologo che si sia messo a studiare l’epidemia di spagnola in tempi di Covid.

Sì, perché nel mese scorso le mie visioni si sono incentrate quasi interamente sul cinema italiano degli anni ’30, ’40 e inizio anni ’50, a causa di un compito impegnativo ma stimolante che mi è stato assegnato dalla redazione di OndaCinema: scrivere una introduzione al Neorealismo, che faccia da (breve) approfondimento per una recensione di uno dei capolavori di quel movimento, che arriverà anch’essa nei prossimi giorni.

E così ho dovuto rivedere film che avevo visto in tempi più o meno risalenti, ma anche colmare alcune lacune e vedere alcuni film “minori” a cui difficilmente si arriva se non in percorsi di questo tipo.

Sta di fatto che a luglio ho visto / rivisto 30 film, di cui una sola nuova uscita, nell’unica occasione in cui mi sono recato al cinema in questo mese.

Ecco perché mi sento come un virologo che si sia messo a studiare l’epidemia di spagnola in tempi di Covid. Ma c’è da dire che studiare le cose del passato spesso aiuta o può aiutare a capire le cose del presente.

Sicuramente è così per il cinema, e probabilmente lo è anche per le questioni epidemiologiche.

***

Storia del cinema italiano

L’assedio dell’Alcazar, di Augusto Genina
Il bandito, di Alberto Lattuada
Sotto il sole di Roma, di Renato Castellani
La corona di ferro, di Alessandro Blasetti
La nave bianca, di Roberto Rossellini
La cena delle beffe, di Alessandro Blasetti
Un pilota ritorna, di Roberto Rossellini
La presa di Roma 20 settembre 1870, di Filoteo Alberini
L’inferno, di Giuseppe De Liguoro, Francesco Bertolini, Adolfo Padovan
Rose scarlatte, di Vittorio De Sica
Maddalena… zero in condotta, di Vittorio De Sica
Teresa Venerdì, di Vittorio De Sica
Un garibaldino al convento, di Vittorio De Sica
I bambini ci guardano, di Vittorio De Sica
La porta del cielo, di Vittorio De Sica
Sciuscià, di Vittorio De Sica
Ladri di biciclette, di Vittorio De Sica
Cuore, di Vittorio De Sica
L’uomo dalla croce, di Roberto Rossellini
Ossessione, di Luchino Visconti
Quattro passi nelle nuvole, di Alessandro Blasetti
Roma città aperta, di Roberto Rossellini
Paisà, di Roberto Rossellini
Germania anno zero, di Roberto Rossellini
Miracolo a Milano, di Vittorio De Sica
La terra trema, di Luchino Visconti
Umberto D., di Vittorio De Sica
Stazione Termini, di Vittorio De Sica

***

Distribuzioni 2021

La terra dei figli, di Claudio Cupellini